Legambiente Otranto

Il Governo impugna le leggi regionali contro il nucleare

centrale.nucleare

Data: 05/02/2010


Categoria: Ambiente e territorio


Legambiente: "Atto preventivo contro la libera scelta delle Regioni in attesa della decisione della Corte Costituzionale"

Nei provvedimenti fin qui presi dal Governo è stato gravemente leso il ruolo delle Regioni stabilito dalla Costituzione – che in materia di energia affida ad esse potere concorrente – facendo in modo che la potestà sul proprio territorio diventi non vincolante e, addirittura, non venga nemmeno considerata. Questo ha provocato il ricorso da parte della stragrande maggioranza delle Regioni interessate.

“L’impugnazione da parte del Governo delle leggi regionali di Puglia, Campania e Basilicata che stabiliscono il divieto di installazione di impianti nucleari sul proprio territorio è un atto che mira a frenare preventivamente ulteriori decisioni regionali in tal senso”. Vittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente così commenta la notizia della scelta del Governo di impugnare davanti alla Corte costituzionale le leggi che frenano le mire nucleariste della maggioranza.

“E’ assurdo – ha continuato Cogliati Dezza – che un Governo che ha fatto del federalismo la sua bandiera continui invece a centralizzare in modo arrogante e militarista le decisioni inerenti alle politiche energetiche, in totale spregio della Costituzione, delle scelte regionali e delle opinioni dei cittadini”.

Autore/Fonte: Legambiente

Visualizza la galleria immagini della notizia

Torna ad inizio pagina

Legambiente Otranto - via A. Primaldo, 84 - 73028 - Otranto
Tel./Fax 0836 80 61 74 - Cell. 328 387 13 10 - Email: f.miggiano@legambienteotranto.it - C.F.: 92012990757


ClioCom © copyright 2017 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati